Percorso

sportello ascolto

Crescere ai tempi di pandempia

sportello ascolto

 

Vengono trasmesse in allegato le slides relative all'incontro

di martedì 12 gennaio 2021 con la dott.ssa Vittoria Vardè

Diapositiva1.JPG

Prot. 0000038/U del 05/01/2021

CIRCOLARE N. 117

 

Facendo seguito alla Nota Ministeriale DGRUF prot. 23072 del 30/09/2020, allo scopo di dare supporto psicologico alle Istituzioni scolastiche per rispondere a disagi e traumi derivanti dall’emergenza Covid-19 e per prevenire l’insorgere di forme di disagio o malessere psicofisico,questa istituzione scolastica attiverà lo Sportello di Ascolto.

La dott.sa Vittoria Vardè riceverà gli studenti e i genitori e tutto il personale presso i locali della scuola primaria di Nicotera su appuntamento, il lunedì  dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

Per fissare un appuntamento, occorre rivolgersi alla dott.ssa Vittoria Vardè, telefonicamente (tel.3495362660), oppure al seguente indirizzo e- mail:   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Gli studenti minorenni potranno accedere allo sportello solo previa sottoscrizione del consenso informato da parte dei genitori o da chi esercita la potestà genitoriale che si allega

 

La dott.sa Vittoria Vardè riceverà gli studenti e i genitori e tutto il personale presso i locali della scuola primaria di Nicotera su appuntamento, il lunedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00. In accordo con la dott.ssa sarà comuqnue possibile individuare anche un altro giorno diverso dal lunedì.

Per fissare un appuntamento, occorre rivolgersi alla dott.ssa Vittoria Vardè, telefonicamente (tel.3495362660), oppure al seguente indirizzo e- mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Gli studenti minorenni potranno accedere allo sportello solo previa sottoscrizione del consenso informato da parte dei genitori o da chi esercita la potestà genitoriale che si allega alla presente comunicazione.

                                                Chi è lo psicologo scolastico?
È un professionista con competenze psicologiche e relazionali che opera direttamente e fisicamente nella SCUOLA per svolgere interventi specifici (sul singolo o sul gruppo), mirati al contenimento del DISAGIO e alla promozione del BENESSERE di tutti gli utenti della scuola.


                                         A chi si rivolge lo psicologo scolastico?
Lo psicologo all’interno della scuola rappresenta una RISORSA a cui possono rivolgersi TUTTI gli utenti della scuola: studenti, genitori, docenti e collaboratori. Per gestire con efficacia questa eterogeneità, è prioritario che ogni intervento parta da un’attenta analisi dei bisogni e delle motivazioni di ciascun utente.


                                             Quali sono le modalità dei colloqui?
I colloqui vengono svolti previo appuntamento, telefonico o con prenotazione tramite mail, in forma individuale e in presenza. In qualità della sua etica deontologica e della sua professionalità, lo psicologo del servizio garantisce l’assoluta riservatezza, sia rispetto alle modalità, che ai contenuti dei colloqui.
                                           

                                          Informazioni sullo Sportello di Ascolto
Lo Sportello di Ascolto, mirato alla prevenzione del disagio degli studenti, sarà tenuto dalla psicologa dott.ssa Vittoria Vardè. Gli obiettivi principali dell’azione di supporto psicologico consistono nel promuovere il benessere psico-fisico di studenti, insegnanti e Personale ATA e più in dettaglio nel:
• Promuovere negli studenti l’acquisizione di competenze sociali e relazionali e di una maggiore fiducia in sé stessi;
• Costituire uno strumento qualificato per la prevenzione del disagio evolutivo nonché di fenomeni di demotivazione allo studio e di abbandono scolastico;
• Favorire il processo di orientamento scolastico;
• Favorire la cooperazione tra la scuola e le famiglie;
• Fornire ai docenti strumenti, strategie, consulenza, aggiornamenti e supporto per gestire percorsi di educazione al benessere e all’affettività;
• Sostenere le famiglie nei processi educativi e nelle relazioni genitori/figli;
• Prevenire fenomeni di bullismo e/o cyberbullismo;

inoltre servirà per approfondire ulteriori aspetti legati a:


• Interesse/partecipazione (es.: analisi dei reali interessi del ragazzo; motivazione allo studio);
• ambientamento (es.: difficoltà nelle relazioni con i compagni di classe e/o con gli insegnanti);
• organizzazione dello studio (es.: metodo di lavoro; distribuzione del tempo tra studio e riposo; difficoltà di concentrazione; efficacia dell’applicazione)
• ansia da prestazione scolastica (es.: agitazione in relazione ad interrogazioni, compiti in classe, verifiche; ansia in relazione all’esame di stato);

Psicologo.JPG

Inizio pagina