Percorso

AVVISO

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge con le disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da Covid-19, in vista della cessazione dello stato di emergenza a partire dal prossimo primo di aprile. Il decreto contiene anche misure che riguardano la scuola e fanno seguito a quelle già inserite nel cosiddetto “decreto Ucraina”, pubblicato in GU il 21 marzo, dove era stata prevista la proroga dell’organico per l’emergenza (sia Ata che docenti) fino alla fine delle lezioni. Sempre nel decreto dello scorso 21 marzo sono state anche stanziate ulteriori risorse, pari a 30 milioni di euro, per la gestione dell’emergenza a scuola.

 

https://www.miur.gov.it/-/scuola-in-gazzetta-ufficiale-il-decreto-con-le-regole-sulla-gestione-dei-contagi-dopo-la-fine-dello-stato-di-emergenza

 

decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24 – impiego delle certificazioni verdi (green pass base).
Chiarimenti.

PIANO SCUOLA 2021.2022

DOCUMENTO PER LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITA' SCOLASTICHE, EDUCATIVE E FORMATIVE NELLE ISTITUZIONI DEL SISTEMA NAZIONALE DI ISTRUZIONE

Allegati:
Scarica questo file (Piano Scuola 21_22.pdf)Piano Scuola 21_22.pdf[ ]10922 kB

Si trasmette in allegato, per un’attenta lettura, la nota del Ministero dell’Istruzione prot.n. 410 del 29.03.2022 avente ad oggetto “Applicazione in ambito scolastico delle disposizioni previste dal decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24 - aggiornamento delle modalità di gestione dei contatti con casi di positività all’infezione da SARS-CoV-2”.


Il documento è articolato nei seguenti paragrafi:


1 Misure precauzionali per la scuola dell’infanzia;
2. Misure precauzionali per la scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado;
3. Misure precauzionali di carattere generale;
4. Verifica digitale Certificazione verde COVID-19.

Disposizioni urgenti per il superamento delle misure di
contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in
conseguenza della cessazione dello stato di emergenza.

 

Alla luce del parere espresso dal CTS nel Verbale n. 61 del 2 febbraio 2022 e del DL n. 5 del 04febbraio 2022 si rappresenta che, fatta salva la disposizione dell’autosorveglianza per coloro chehanno ricevuto la dose booster o che hanno completato il ciclo vaccinale primario entro 120 giorni, oche sono guariti entro 120 giorni o che sono guariti dopo il completamento del ciclo primario, pertutte le altre fattispecie la quarantena per contatto stretto è pari a 5 giorni con test antigenico omolecolare negativo all’uscita

Le indicazioni alla misura di quarantena per le seguenti categorie sono, pertanto, aggiornate come di seguito riportato:

Contatti stretti (ad ALTO RISCHIO)

Per i seguenti contatti:
1. soggetti asintomatici non vaccinati o che non abbiano completato il ciclo vaccinale primario (i.e. abbiano ricevuto una sola dose di vaccino delle due previste) o che abbiano  completato il ciclo vaccinale primario da meno di 14 giorni E

2. soggetti asintomatici che abbiano completato il ciclo vaccinale primario o che siano guariti da precedente infezione da SARS-CoV-2 da più di 120 giorni senza aver ricevuto la dose di richiamo, si applica la misura di quarantena della durata di 5 giorni dall’ultimo contatto con il caso positivo, la cui cessazione è condizionata all’esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare eseguito alla scadenza di tale periodo. Se durante il periodo di quarantena si manifestano sintomi suggestivi di possibile infezione da Sars-Cov-2 è raccomandata l’esecuzione immediata di un test diagnostico. Inoltre è fatto obbligo indossare i dispositivi di protezione FFP2 per i cinque giorni successivi al termine del periodo di quarantena precauzionale.

Per i contatti stretti asintomatici che:
- abbiano ricevuto la dose booster, oppure
- abbiano completato il ciclo vaccinale primario nei 120 giorni precedenti, oppure
- siano guariti da infezione da SARS-CoV-2 nei 120 giorni precedenti, oppure
- siano guariti dopo il completamento del ciclo primari

non è prevista la quarantena e si applica la misura dell’autosorveglianza della durata di 5 giorni. E’prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione di Sars-Cov-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al Covid 19. E’ fatto obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultima esposizione al caso.

Scuola, le misure per la gestione dei casi di positività - Sintesi

(da lunedì 7 febbraio 2022)

Il Consiglio dei Ministri di mercoledì 2 febbraio ha dato il via libera alle nuove misure per la gestione dei casi di positività nel sistema educativo, scolastico e formativo. Le norme approvate entrano in vigore con l’uscita in Gazzetta Ufficiale.

Di seguito la sintesi delle misure.

Scuola dell’infanzia – Servizi educativi per l’infanzia
Fino a quattro casi di positività nella stessa sezione/gruppo classe, l’attività educativa e didattica prosegue in presenza per tutti.

È previsto l’utilizzo di mascherine ffp2 da parte dei docenti e degli educatori fino al decimo giorno successivo alla conoscenza dell’ultimo caso di positività

In caso di comparsa di sintomi, è obbligatorio effettuare un test antigenico (rapido o autosomministrato) o un test molecolare. Se si è ancora sintomatici, il test va ripetuto al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto.

Con cinque o più casi di positività nella stessa sezione/gruppo classe l’attività educativa e didattica è sospesa per cinque giorni.

Scuola primaria
Fino a quattro casi di positività nella stessa classe le attività proseguono per tutti in presenza con l’utilizzo di mascherine ffp2 (sia nel caso dei docenti che degli alunni sopra i 6 anni) fino al decimo giorno successivo alla conoscenza dell’ultimo caso di positività.

In caso di comparsa di sintomi, è obbligatorio effettuare un test antigenico (rapido o autosomministrato) o un molecolare. Se si è ancora sintomatici, il test va ripetuto al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto.

Con cinque o più casi di positività nella stessa classe i vaccinati e i guariti da meno di 120 giorni o dopo il ciclo vaccinale primario, i vaccinati con dose di richiamo e gli esenti dalla vaccinazione proseguono l’attività in presenza con l’utilizzo della mascherina ffp2 (sia nel caso dei docenti che degli alunni sopra i 6 anni) fino al decimo giorno successivo alla conoscenza dell’ultimo caso di positività.

Per la permanenza in aula è sufficiente la certificazione verde, controllata tramite App mobile.

Per gli altri alunni è prevista la didattica digitale integrata per cinque giorni.

Scuola secondaria di I e II grado
Con un caso di positività nella stessa classe l’attività didattica prosegue per tutti con l’utilizzo di mascherine ffp2

Con due o più casi di positività nella stessa classe i vaccinati e i guariti da meno di 120 giorni o dopo il ciclo vaccinale primario, i vaccinati con dose di richiamo e gli esenti dalla vaccinazione proseguono l’attività in presenza con l’utilizzo di mascherine ffp2.

Per la permanenza in aula è sufficiente la certificazione verde, controllata tramite App mobile.

Per gli altri studenti è prevista la didattica digitale integrata per cinque giorni

Regime sanitario

Con cinque o più casi di positività nei servizi educativi per l’infanzia, nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria e con due casi o più di positività nella scuola secondaria di I e II grado, si applica ai bambini e agli alunni il regime sanitario dell’autosorveglianza, ove ne ricorrano le condizioni (vaccinati e guariti da meno di 120 giorni o dopo il ciclo vaccinale primario, vaccinati con dose di richiamo), altrimenti si applica il regime sanitario dellaquarantena precauzionale di cinque giorni, che termina con un tampone negativo. Per i successivi cinque giorni dopo il rientro dalla quarantena gli studenti dai 6 anni in su indossano la mascherina ffp2.

Nuove procedure per le segnalazioni Covid e richieste didattica in presenza

NON PIU' IN VIGORE DA LUNEDI' 7 FEBBRAIO 

 

Si comunicano le NUOVE PROCEDURE che il nostro Istituto seguirà per la gestione delle segnalazioni da parte del personale e delle famiglie degli studenti.
A partire da oggi mercoledì, 12 gennaio 2022, tutte le comunicazioni di seguito declinate dovranno essere inoltrate all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. L’oggetto dell’email dovrà contenere la seguente dicitura: “segnalazioni covid”.


• "comunicazione contatto con positivo" (all.1), si precisa che la presente segnalazione dovrà essere inviata solo ed esclusivamente per contatto ad alto rischio (vedi nota 60136 del 30.12.21), mentre per i contatti a basso rischio (coloro che abbiano sempre indossato la mascherina FFP2) non è prevista alcuna segnalazione;


• "comunicazione positività” (all. 2)


• "comunicazione esito-tampone" (all. 3)


• “richiesta didattica in presenza” (all.4) da inviare, solo nel caso in cui nella classe siano presenti due casi positività, da parte degli alunni che abbiano concluso il ciclo vaccinale primario (due dosi), o che siano guariti, da meno di centoventi giorni e per coloro ai quali sia stata successivamente somministrata la dose di richiamo (ai sensi dell’art. 4 comma 1, lettera c del DL n. 1 del 7 gennaio 2022).

Screening scolastico COVID19 – tamponi molecolari - 25.01.2022

 

L'Azienda Sanitaria Provinciale di Vibo Valentia, al fine di organizzare uno screening sulla popolazione scolastica della provincia, in collaborazione con l’Esercito Italiano ha organizzato e installato un dedicato laboratorio mobile per l’analisi dei tamponi molecolari in Vibo Valentia. L’attività di screening sarà erogata sul territorio provinciale attraverso un calendario concordato con i referenti di area in funzione dei livelli di rischio e della densità demografica scolastica.

 

Saranno inviate delle equipe dedicate direttamente presso gli Istituti che avranno il compito di eseguire materialmente il tampone molecolare agli scolari e alunni che avranno preventivamente compilato e fatto sottoscrivere dai rispettivi genitori il consenso informato redatto digitalmente raggiungibile al seguente indirizzo https://dipartimentoscientifico.difesa.it/qrconsenso/ . Il modulo dovrà essere completato in tutte le parti a cura del tutore/genitore che dovrà farlo pervenire alla seguente email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

In analogia saranno eseguite le attività di diagnostica legata alla presenza di positivi nelle varie classi in funzione della normativa vigente e in particolare alle condizioni di T5 e T10 ovvero ai tamponi di controllo da effettuarsi a 5 o 10 giorni dalla positività accertata in una determinata classe o per il rientro da DAD.

Allegati:
Scarica questo file (screening scolastico tamponi.pdf)screening scolastico tamponi.pdf[ ]557 kB

 

Nota del Ministero dell'Istruzione del 10.01.2022

Scuole secondarie di I grado e II grado e del sistema di istruzione e formazione professionale – Verifiche da effettuare nelle classi in cui vi siano due casi di positività, ai sensi
dell'art. 4, comma 1, lett. c), n. 2 del D.L. n. 1 del 7 gennaio 2022.

Pagina 1 di 4

Inizio pagina
Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.
Potrebbero essere presenti collegamenti esterni (esempio social, youtube, maps) per le cui policy si rimanda ai portali collegati, in quanto tali cookie non vengono trattati da questo sito.