Percorso

Il Banco - Idee nate tra i banchi di scuola

Crepuscolo1 Crepuscolo2

Crepuscolo3Crepuscolo5Crepuscolo4  

     

 

 

       Scuola Secondaria di I grado di Nicotera
          Rosa Belluomo Anello - classe III B

Il paese dove abito si chiama Nicotera. 
Nicotera è situata a sud dell'Italia, in provincia di Vibo Valentia, in Calabria. E' un paese di circa seimila abitanti, in collina, è colmo di piantagioni come  viti e ulivi con paesaggi e monumenti molto interessanti, belli da vedere, ma, soprattutto storici.a.f.mazzitello 160
Il castello Ruffo è uno dei monumenti più famosi. Costruito in pietra è diviso in sotterranei, stanze e corridoi. Oggi è un'attrazione turistica visitata da molti.
Un altro monumento storico è la statua ai caduti situata in Piazza Garibaldi che è dedicata a tutti i caduti in guerra per commemorarli. La statua è situata appunto in Piazza Garibaldi, chiamata così perché si suppone che quando ci furono le rivoluzioni per l'unità d'Italia, guidate da Garibaldi, egli si sia affacciato da una delle finestre della piazza.
Nicotera è anche famosa per le sue chiese come quella del Rosario, la chiesa di San Giuseppe, la PICT0140chiesa della Madonna della Scala, la chiesa di San Francesco e la Cattedrale, la più ampia e importante, colma di antichi mosaici, statue e dipinti dove vi è la sacrestia, inoltre salendo le scale c'è una piccola sala con un palcoper rappresentazioni. La chiesa del Rosario è nota per essere una delle più antiche con un giardino interno usato anche per eventi di beneficenza. Un luogo molto frequentato dai giovani, anche istruttivo, è l'oratorio "Don Staropoli" che ogni estate organizza dei giochi. L'oratorio dispone di una sala chiusa, un campo sportivo e un'altra sala con una chiesa e un biliardino.
La Giudecca e il Borgo fanno parte della più antica parte del paese: la Giudecca era un luogo in cui in passato vivevano gli ebrei che hanno lasciato dei granai anche oggi visibili. Il Borgo è la strada che porta a San Giuseppe e la sua chiesa, dove nel periodo natalizio si possono vedere varie bancarelle con prodotti tipici.10574287 678229762269360 2896855844206924684 n
Nicotera, però, oltre ad avere tanti monumenti storici ha anche bellissimi tramonti con colori che sembrano mescolarsi tra di loro. Inoltre, è colma di Cafi situati dove vi è la Giudecca, ovvero gallerie di pietra che conducono a varie strade.
Di recente si può visitare il "Vico degli ombrelli" caratterizzato da citazioni sulle scale e ombrelli colorati, ed il Corso, un vicolo in pietra che ogni Natale viene addobbato.
1609834 974439999246455 4671219699588445747 nUno dei luoghi che adoro di Nicotera è il parco dietro al castello Ruffo; caratterizzato da panchine in pietra, alberi di diversi tipi con piccole aiuole sparse. Si affaccia sul mare da cui si può ammirare il paesaggio che lascia senza fiato.
Nicotera e le sue frazioni hanno inoltre tante festività. Per esempio a Comerconi vi sono tante sagre come quella del vino, le gare di presepi e molte diverse processioni.
A Nicotera Marina la festa più famosa è quella dell'Immacolata, si svolge nel mese di Dicembre con la statua della Madonna che viene immersa in mare.
Di certo Nicotera è un posto molto tranquillo, con gente pacifica, ma non per tutti. Infatti in un piccolo paese è molto comune che si spargono "brutte" voci su una persona che talvolta si possono diffondere velocemente e quindi influenzare negativamente la persona. Inoltre, gli abitanti sono soliti gettare rifiuti creando ammassi di sporcizia qua e là, rendendo il paese poco piacevole.
Però non è detto che per tutti Nicotera deve essere vista negativamente... anzi, perchè se si vive appieno la vita in un posto con cose semplici si impara ad apprezzare tutto.

Scuola Secondaria di I grado di Nicotera: Nadia Rao - classe III A

 

Il passaggio dalla Scuola dell’infanzia alla Scuola Primaria segna un momento estremamente delicato e importante per il bambino.

Il progetto “Continuità” è stato programmato per accompagnare i bambini continuità1in questo percorso attraverso piccole attività condivise con i bambini della Scuola Primaria. Durante il primo incontro del 16 novembre 2021 la storia “La Quercia Berta” ha dato lo spunto per avviare le attività coinvolgendo i bambini dell’ultimo anno della Scuola dell’Infanzia e quelli della prima classe della Scuola Primaria in un argomento abbastanza rilevante legato alla Giornata Nazionale dell’Albero e all’obiettivo 15 dell’agenda 2030.

La Quercia Berta, è una breve storia che vede come protagonisti dei simpatici animaletti del bosco e dei bambini che vengono improvvisamente turbati da un triste evento, ormai sempre più frequente, ovvero quello di un violento incendio, per cui cercano di porre rimedio a questo disastro seminando tante ghiande per far rinascere il bosco.continuità2

In questo primo incontro tutti i bambini coinvolti hanno ascoltato la storia narrata dall’insegnante della Scuola Primaria che li ha guidati in una ricca e articolata conversazione sulla problematica degli incendi boschivi ma, soprattutto, sulle azioni e atteggiamenti positivi che favoriscono la salvaguardia dei boschi e dell’ambiente circostante. I bambini, abbastanza interessati, hanno svolto delle attività laboratoriali e tutti insieme hanno eseguito un’allegra coreografia a tema. A conclusione dell’incontro i bambini della Scuola dell’Infanzia hanno consegnato ai bambini della Primaria un segnalibro da loro realizzato come ricordo di questo primo incontro.

Scuola dell'Infanzia e Scuola Primaria di Nicotera Marina

Per il 17 novembre, "Giornata dello studente", i bambini di I A della scuola Primaria di Badia, a piccoli gruppi, hanno realizzato dei disegni.
Giornata dello studente1Giornata dello studente2Giornata dello studente3
I lavori rappresentano l'ambiente scolastico  dal punto di vista degli alunni. 

Scuola Primaria di Badia: Classe I A

Gentilezza2"PER QUANTO PICCOLO, NESSUN ATTO DI GENTILEZZA È SPRECATO"Gentilezza3

I bambini della classe Prima della scuola Primaria di Badia, si sono trasformati in "mostri" di gentilezza, impegnandosi a compiere gesti gentili nei confronti di compagni e amici.

 

Gentilezza4Infine hanno realizzato un cartellone: "Noi siamo dei mostri di gentilezza".

Le attività laboratoriali si svolgono durante le ore pomeridiane e sono moltoapprezzate dai bambini perché progettano, sperimentano, producono e imparano divertendosi e utilizzando fantasia e creatività.

Gentilezza1

Scuola Primaria di Badia: Classe I A

In occasione della Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e  dell’Adolescenza, che si celebra il 20 novembre, abbiamo eseguito diversi elaborati ma il lavoro più creativo e interessante è stata la realizzazione di cartelli, uno per ogni alunno, su cui sono stati scritti, elaborati e illustrati tutti i diritti dei bambini.

Finita questa prima fase con il maestro Gaetano, siamo usciti tutti fuori dai locali scolastici dove c’è un grande pino ai cui rami abbiamo appeso i nostri cartelli e così abbiamo dato vita al nostro “Albero dei Diritti” che abbiamo battezzato con il nome “Zio Peppino”. E’ stata davvero una bellissima esperienza che ha suscitato in tutti noi un mare di emozioni e tanta felicità.

Scuola Primaria di Caroniti

Nicotera centro classe 1B

Scuola Primaria di Nicotera: classe I B

Arte1 Arte2   


Arte4    Arte3.jpg

Scuola Secondaria di I grado di Joppolo: Classe II A

Arte5  Arte6

Arte7 Arte8

Scuola Secondaria di I grado di Nicotera: Classe III A

Alberi0Anche la scuola dell’Infanzia di Caroniti ha organizzato la festa degli alberi.
È stato invitato un nonno, il quale ha spiegato i vari passaggi per l’invasatura del nostro ulivo.

Alberi1

Il nonno, incoraggiato dall’attenzione e dall’entusiasmo dei bambini, ha continuato spiegando che i frutti maturi dell’Ulivo vengono raccolti e portati al frantoio dove vengono lavorati ricavando così il nostro buAlberi2onissimo olio.
Ha raccontato poi che, quando lui era ragazzino, le olive venivano raccolte a mano, con molta fatica.   
Per ricordare la giornata degli alberi, in sezione abbiamo realizzato un albero animato e dei braccialetti che i bambini hanno portato a casa.    

Scuola dell'Infanzia di Caroniti

Pagina 9 di 27

Inizio pagina
Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.
Potrebbero essere presenti collegamenti esterni (esempio social, youtube, maps) per le cui policy si rimanda ai portali collegati, in quanto tali cookie non vengono trattati da questo sito.