albo pretorio amministrazione trasparente logo-regolamenti-scuola

MediterraneiNews del 21 febbraio 2020: "Istituto Comprensivo “Pagano”, al via i corsi Eipass e Cambridge"

Logo Rassegna stampa 2019 2020

Circolare n. 94: Concerto del “Calabria’s Accordion Quintet” del Conservatorio di Vibo Valentia

CIRCOLARE N.94

 

foto concerto

CONVOCAZIONE COLLEGIO DOCENTI - LUNEDI' 17 FEBBRAIO 2020

SI COMUNICA CHE, PER MERO ERRORE MATERIALE L'INIZIO DEL COLLEGIO DOCENTI  DEL LUNEDI' NON SARA' ALLE 17:45 MA ALLE 16:45

 

 

Il Dirigente Scolastico

Dott. Giuseppe Sangeniti

Firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3 del D.Lgs. n. 39/1993

Istituto Comprensivo "Pagano" - Nicotera | Sito web ufficiale

Lettera del Dirigente Scolastico, dott. Giuseppe Sangeniti

Dirigente Sangeniti

Ai Docenti

Al personale ATA

Agli alunni

Alle famiglie

Alle autorità religiose, civili e militari

A tutta la comunità di Nicotera,

 

Non nascondo l’emozione che provo nel ricoprire per la prima volta questo importante incarico, ma allo stesso tempo sono felice di poterlo vivere con voi e per voi.

La complessa società attuale, definita “liquida” da Zygmunt Bauman in cui l’individualismo, l’egoismo e il consumismo sfrenati hanno messo in crisi tutti i valori anche quelli della famiglia e della solidarietà, impone alla scuola nuove sfide che possono essere vinte solo con l’azione sinergica e la collaborazione con il territorio e le famiglie.

Una scuola chiusa in se stessa, che non sappia fare tesoro delle esperienze maturate dall’alunno in contesti non formali e informali, finirà ben presto per essere fuori dal tempo e non sarà in grado di rispondere ai bisogni formativi.

La scuola e la nostra società, oggi più che mai, hanno bisogno dell’aiuto concreto di ognuno di noi e dobbiamo investire tutte le nostre forze per “un’educazione di qualità, inclusiva, paritaria e promuovere opportunità di apprendimento per tutto l’arco della vita”.

Io sono chiamato, in quanto organo della Repubblica, a svolgere con dignità e onore la funzione che mi è stata attribuita e a essere al servizio della koinè educante.

Per voi docenti, cui spetta il compito più delicato, il successo formativo di tutti e di ciascuno, nessuno escluso, deve essere alla base del vostro agire a qualsiasi livello. Facciamo nostra l’affermazione di M. Comoglio il quale afferma che “l’insegnante di domani deve essere capace di ristabilire la connessione tra cultura e scuola”.

Anche il personale Ata svolge un lavoro prezioso in quanto, con professionalità, i collaboratori scolastici favoriscono il buon funzionamento della scuola e il personale di segreteria gestisce il “buon andamento“ dell’amministrazione.

Voi alunni siete chiamati a diventare i cittadini del domani e a applicare le vostre competenze per contribuire alla crescita economica e morale del Territorio, dell’Italia, dell’Europa e del Mondo.

La relazione con il territorio e con le famiglie è di vitale importanza per tessere reti di sana collaborazione per la crescita culturale e formativa dei nostri alunni. I veri protagonisti del nostro agire didattico sono proprio loro e ogni nostra azione deve essere pensata e progettata in relazione ad essi, alle loro aspettative e ai loro bisogni.

La scuola è chiamata, pertanto, a porsi come un laboratorio permanente di ricerca e di sperimentazione, una finestra sul mondo e le discipline con il loro statuto epistemologico, diventeranno strumenti con i quali gli i discenti sapranno decodificare e rispondere adeguatamente agli stimoli che incessantemente provengono dal mondo esterno.

Così come una pianta per crescere ha bisogno di tutte le attenzioni del contadino, anche i nostri alunni necessitano più che mai della guida di validi docenti, di famiglie attente e fiduciose nell’operato della scuola e di istituzioni sempre vicine e disposte a fornire il loro contributo in un’ottica di vera sussidiarietà.

Alla luce di quanto detto invito voi tutti a collaborare e a condividere la mia mission. Collaborazione e condivisione saranno i pilastri del nostro agire e con essi siamo chiamati a costruire quella che Jerome Bruner definisce “La cultura dell’educazione”.

Ogni processo di apprendimento è legato al contesto culturale nel quale si realizza e ogni attività mentale si sviluppa nello stare con gli altri, condividendo idee e tradizioni. La scuola, il territorio e la famiglia dovranno essere un cerchio magico al centro del quale ogni alunno, secondo le proprie inclinazioni, troverà posto.

Non sarà ovviamente facile, non si risolve tutto in un giorno, ma si comincia in un attimo.

Venendo a Nicotera in questa mia prima esperienza da dirigente scolastico, porterò e metterò al servizio della collettività tutte le mie competenzee farò in modo che esse si intreccino con quelle già presenti.

Ringrazio di cuore, a tal proposito, chi mi ha preceduto, la dott.ssa Marisa Piro, e sulla scia di quanto di buono è stato seminato in questi anni da lei, mi impegnerò a fare in modo che il nostro Istituto continui ad essere un faro per la comunità, sempre aperto al confronto e al dialogo per una crescita continua e duratura.

 

Nicotera 2.09.2019

                                                                                              Il Dirigente scolastico

                                                                    dott. Giuseppe Sangeniti

 

Cerca nel sito

PON 14 20-quadrato

Por Calabria Fesr-Fse 14-20

buone-pratiche

erasmus-plus-logo

eipass logo

Logo Il Banco

Accesso riservato



4164784
Oggi
Ieri
Questa settimana
Questo mese
Tutti i giorni
952
3444
952
402194
4164784

facebook-icon

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti. Per approfondimenti visualizza la nostra cookie policy

Nascondi questo messaggio
Cookie Policy